Il baro

Arriverà la pioggia in questo orrore

in questa delinquenza assassina d’amore

E’ un canto, uno scalpitare, un sussurrare

lento, arriverà la pioggia a lavare.

Le tue dita io non le scordo

giocano a rubare, non son capaci

si scoprono nel mazzo

prendono l’asso, il tre, il due

rapaci.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...